E’ la solita giornata tranquilla in via Kafka, gli uccellini cinguettano, i bambini si godono il riposo meritato dopo un anno di scuola, fa caldo e la nostra Elsa ha appena rotto un uovo sul piano cottura perché le sembrava di averci già messo la pentola e dimenticato una consegna importante. Tutto sembra regolare insomma, fino a quando non si accorge che la casa è stranamente silenziosa, il gatto sonnecchia sul divano…..ah eccoooo!!!!!….perchè la lavatrice non gira? Avrà già concluso il ciclo di lavaggio?
Elsa le si avvicina e si accorge che l’oblò è pieno di schiuma, la spegne, toglie i panni e la maglietta a righe bianche e verdi, ha ancora la macchia di sugo grande come la Patagonia, la lavatrice non ha fatto il suo dovere, si è bloccata e adesso i vestiti sono sporchi, inzuppati di acqua e pieni di sapone.
Dopo averle parlato, aver tentato di riavviare inutilmente il lavaggio, aver premuto tutti i pulsanti in dotazione della macchina lavapanni, Elsa sull’orlo di una crisi di nervi si arrende. Non riuscirà mai a risolvere da sola il pasticcio. Il tecnico delle lavatrici sicuramente è a godersi la domenica al mare con la sua famiglia, il condominio è deserto. Prende il telefono e lancia il suo S.O.S., chiama la sig.ra Santorelli:
-Sei in casa? Ho bisogno del tuo aiuto, se non ti disturbo troppo posso approfittare della tua lavatrice, la mia ha deciso di andare in vacanza!-
-Certo Elsa! Scendi pure ti aspetto!-
Elsa e la sig.ra Santorelli tra una chiacchiera, il caffè e qualche pettegolezzo, programmano la lavatrice e si godono in giardino il venticello caldo di questa domenica estiva.
-Lo abbiamo atteso tanto il caldo vero Elsa?-
-E’ proprio una bella mattinata tranquilla, grazie per avermi aiutata-
Seguono complimenti, abbracci tra vicine/amiche, risate, fino a……
Improvvisamente va via la corrente elettrica, le due donne si guardano stupite. Il sig. Santorelli esce dalla camera da letto tipo Lazzaro risorto e guardando con aria sospetta le due donne chiede:
-Che avete combinato???-
-Niente caro te lo giuro, stiamo aspettando che finisca la lavatrice di Elsa, sai ha avuto un problema con la sua!-
Leonardo/Santorelli si illumina. Ci sarà un problema. Ci penso io Donne!
Il nostro eroe si avvicina alla centralina, prova a riattaccare la corrente e in attimo, botti e fuochi di artificio e casa Santorelli si trasforma in una Piedigrotta di altri tempi, le scintille illuminano i sensi di colpa di Elsa convinta a quel punto che il fato abbia deciso che i suoi vestiti debbano rimanere sporchi!
Dopo svariati tentativi, due ore di prova e riprova degne di una puntata di Voyager e dopo aver staccato tutte le prese della casa il sig. Santorelli ripara il guasto.
-E luce sia!- Esclama soddisfatto.
Tutto si è risolto ancora una volta nel migliore dei modi. Elsa torna a casa con il bucato pulito, lo ritira quando asciutto, accende il ferro da stiro e………….comincia un’altra avventura!

fulvia_marcotti