D: Buongiorno. Ho un appartamento in condominio,a piano terra, che in parte (circa 10 mq) è coperto dal terrazzo sovrastante ad uso privato. Anche il mio porticato (circa 30 mq) è coperto dallo stesso terrazzo. L’amministratore applica in toto l’art. 1126 del c.c. e mi fa pagare i 2/3 del costo del rifacimento (limitatamente ai mq coperti). Io mi chiedo invece se non sia possibile considerare come terrazza/balcone la parte sopra il porticato ed applicare quindi l’art. 1125 c.c. e lastrico la parte sopra l’appartamento e applicare solo a questa porzione l’art. 1126. Grazie. Daniela

R: La terrazza che ha anche una funzione di copertura svolge la stessa funzione del lastrico di copertura e per tale  motivo il riparto delle spese è anche per essa disciplinato dall’art. 1126 c.c.
Avv. Rodolfo Cusano


D: In occasione di rifacimento del tetto condominiale i condomini dell’ultimo piano vogliono sopraelevare, ovviamente a loro carico, l’edificio di un piano. In tale caso la ripartizione delle spese di rifacimento del tetto vanno effettuate sulla base dei millesimi attuali di proprietà o sulla base di quelli ricalcolati per effetto della maggior superficie di proprietà dei condomini dell’ultimo piano, in conseguenza della soprelevazione?

R: I condomini che fanno la sopraelevazione se ne assumono tutte le spese anche quelle di rifacimento del tetto, trattandosi di un nuovo manufatto edilizio e non di aggiusto di quello esistente. Lo stesso regime del precedente tetto (comunione) si sposterà verso l’alto sul nuovo tetto.


espertorisp_condominio-1Il Condominio Nuovo mette a tua disposizione la sua redazione di professionisti esperti  che risponderanno alle tue domande e i tuoi dubbi su argomenti come: diritto condominiale, ruoli dell’Amministratore di Condominio, gestione del patrimonio immobiliare, investimenti immobiliari.

Compila il seguente form e risponderemo gratuitamente alle tue domande.